23° Festival del Quartetto d’Archi – 17 luglio / 17 Agosto 2016

festival2016

Il Festival del Quartetto d’archi alla Pieve di Gropina, che si tiene in questa meravigliosa cornice a luglio e agosto, arriva alla sua 23° edizione . Il concerto finale, mercoledì 17 agosto 2016, sarà il nostro 100° (dal 30 luglio 1994, contando le anteprime in trasferta). Cento successi raggiunti con entusiasmo, generosità, lavoro, talento e tanta MUSICA!

Il percorso è stato pieno di ostacoli, primo fra tutti la raccolta dei fondi che ogni anno si faceva più esigua nella parte pubblica, dovuta principalmente alle difficoltà finanziarie dell’Amministrazione Comunale e non alla sua disaffezione.Anzi, è stato proprio per l’impegno degli Amministratori che abbiamo potuto continuare in tutti questi anni. In particolare vogliamo ricordare un nostro grande amico, il sindaco Franco Bagnolesi, presente sia nei concerti sia nel sostegno assoluto. Ringraziamo altrettanto la Parrocchia di S. Maria a Loro per l’utilizzo della Pieve e della Basilica di N.S. Dell’Umiltà per i lavori a Gropina nel 2012.

E’ soltanto con l’aiuto economico di privati, Enti, aziende e singole persone, e con le anteprime dei concerti, che riusciamo a realizzare regolarmente il Festival: dal 2006 al 2012 all’Estate Concertistica di Lamole; dal 2013 al 2015 presso il Borro; e quest’anno a Radda, a San Giovanni  Valdarno (per il Festival OrientOccidente) ed a Campogialli nell’Oratorio di S. Maria in Campo Arsiccio (in collaborazione con il Comune di Terranuova B.ni). Dal bisogno si “semina”, e così cresce l’ offerta musicale in località vicine, a “nutrimento” del nostro pubblico e di nuovi ascoltatori.

Il 23° Festival si apre il 17 lugliocon l’Appuntamento Musicale della prestigiosa Accademia Musicale Chigiana i cui allievi internazionali sono professionisti che frequentano il Masterclass di Günter Pichler anche per esibirsi all’estero. È per la quindicesima volta che abbiamo questo onore.

Il 27 luglio lo stimatissimo Quartetto Fonè, fondato nel 1985, ci trasporterà al S. Pietroburgo del fine ’800 con una suite di brani russi di vari autori, seguito da Puccini e Debussy.

Il 7 agosto torna il Quartetto di Romaa cui si unirà Orio Odori. Suoneranno un capolavoro, il quintetto di Mozart per quartetto d’archi e clarinetto, preceduto da Schubert e Dvořák.

Il 17 agosto torna anche l’Amber Quartet (ora l’Antarja Quartet), appena vincitore del 1° premio nel Concorso Cameristico in Bydgoszcz. Per questo nostro 100° concerto faranno un quartetto classico (Haydn), uno romantico (Mendelssohn), e il struggente “Diario non scritto” di Penderecki, frutto della collaborazione del compositore con questo gruppo.

La Dott.ssa Fabrizia Landi condurrà le visite guidate (sempre diverse) 30 minuti prima di ogni concerto alla Pieve.

L’ingresso è sempre libero e le offerte sono benvenute!

Barbara Sachs , Direttrice Artistica