14 Agosto 2015 – Quartetto Indaco e Giovanni Scaglione

14 agosto

QUARTETTO INDACO

Il QI nasce alla Scuola di Musica di Fiesole nel 2007 grazie a Piero Farulli e Andrea Nannoni. Successivamente ha seguito masterclasses con i Quartetti Artemis, Brodsky e Prometeo, e corsi di specializzazione tenuti da Milan Skampa (Q.to Smetana), Hatto Beyerle (Q.to Alban Berg), Reiner Schmidt (Q.to Hagen) e Krzysztof Chorzelski (Q.to Belcea). Attualmente sta frequentando il Master in Musica da Camera presso la Musikhochschule di Hannover, sotto la guida di Oliver Wille (Q.to Kuss).

Ospite di rassegne, festival e istituzioni musicali di prestigio in Italia (tra i quali il recente concerto tenutosi al Palazzo del Quirinale trasmesso su Rai Radio 3, “Aosta Classica”, “Festival dei due mondi” di Spoleto e “Festival della creatività” di Firenze e di Prato) il QI si è esibito anche in Irlanda, Lettonia, Germania, Svezia e Olanda.

Il QI è stato premiato nei concorsi internazionali “Premio Papini” ed “Enrica Cremonesi”. Nel 2014 ha ricevuto il premio speciale “Jeunesses Musicales” nell’ambito del X Concorso Internazionale per Quartetto d’archi “Premio Paolo Borciani”, unica volta nella storia del concorso in cui è stato assegnato un premio ad un quartetto italiano.

Ha collaborato con Bruno Canino e Carlo Balzaretti, Robert Irving, Paolo Beltramini e non ultimo il violoncellista Valentin Erben (Q.to Alban Berg) eseguendo nel 2012 il quintetto con due violoncelli di Schubert.

Il QI dedica attenzione anche alla musica contemporanea e dal 2010 è “ensemble in residence” presso l’International HighScore Festival di Pavia.

GIOVANNI SCAGLIONE, dopo il diploma ottenuto con il massimo dei voti al Conservatorio di Genova, si perfeziona con M. Flaksman e A. Meneses, e poi ottiene il Solisten-Diplom al Musikhochschule di Basilea nella classe di I. Monighetti. Nel 2001 vince un posto nel Sestetto Boccherini e suona per le principali società italiane. Nel 2002 entra nel Q.to di Cremona con cui svolge un’intensissima attività concertistica in tutto il mondo. Come solista debutta nel 2011 in diretta radiofonica dal Quirinale. Si è esibito per società come gli Amici della Musica di Firenze, l’Accademia Filarmonica Romana, la Società del Quartetto di Milano; e nel 2014, al Trasimeno Festival, in duo con la pianista Angela Hewitt.

È docente di Quartetto e Musica da Camera presso l’Accademia Stauffer di Cremona. Suona un violoncello Don Nicola Amati (1712, Bologna), gentilmente prestato da Kulturfonds P.E.Eckes.

indaco

XXII Festival del Quartetto d’archi alla Pieve di Gropina

ANTEPRIMA: S. Biagio al Borro – 13 agosto 2015

Joseph Haydn (1732-1809):

Quartetto n. 64 in Re maggiore, Op.76 n.5 (1797)

Allegretto – Largo: Cantabile e mesto – Minuetto: Allegro

Finale: Presto

Dmitrij Šostakovič (1906-1975)

Quartetto n. 9 in Mi bemolle maggiore Op. 117 (1964)

Adagio – Allegretto – Adagio – Allegro

CONCERTO: Loro Ciuffenna – 14 agosto 2015

Maurice Ravel (1875-1937):

Quartetto in Fa maggiore (1904)

Allegro moderato

Assez vif, très rythmé

Très lent

Vif et agité

********

Franz Schubert (1797-1828)

Quintetto in Do maggiore Op. 163 D. 956 (1828)

Allegro ma non troppo

Adagio

Presto e Trio: Andante sostenuto

Allegretto

Eleonora Matsuno e Jamiang Santi, violini

Francesca Turcato, viola e Isabel Vaz, violoncello

Giovanni Scaglione, violoncello