XVIII Festival del Quartetto d’archi alla Pieve di Gropina
QUARTETTO DI FIESOLE

Il QF si forma nel 1988 sotto la guida di Piero Farulli e Andrea Nannoni alla Scuola di Musica di Fiesole e all'Accademia Chigiana di Siena, dove nel 1992 riceve il Diploma d'Onore. Si perfeziona nel repertorio slavo con Milan Skampa (Quartetto Smetana), segue gli Amadeus Summer Course alla Royal Accademy di Londra e frequenta Masters Classes di Siegmund Nissel (Quartetto Amadeus) nell’ambito dell’Orlando Festival, di Sadao Harada (Quartetto di Tokio) a Firenze e di Valentin Berlinsky (Quartetto Borodin).
Il QF vince il 1° premio al Concorso Internazionale per Quartetto d'Archi di Cremona (1990), la Selezione ARAM di Roma (1992) e il 1° premio al Concorso Internazionale di Musica da Camera Premio Vittorio Gui di Firenze (1996).
Il QF effettua tournées in Europa, Russia, USA e Africa, esibendosi a Londra, Parigi, Madrid, Bruxelles, Budapest, Praga, Varsavia, Vienna, Copenhagen, Amburgo, Brema, Lugano e Minsk, ospite di società quali l'Accademia Nazionale di S.Cecilia di Roma, gli Amici della Musica di Firenze, Perugia, Verona, Vicenza e Palermo, l’Unione Musicale di Torino, l’Associazione Ionica, le Società dei Concerti di Trieste e Aquila, le Serate Musicali di Milano.
E’ invitato regolarmente da prestigiosi Festival: Newport e Tanglewood (USA), Luberon, Pays de Fayence, Vigan, Sorrento, Mozart a Rovereto, Estate Fiesolana, Gubbio, Ravello, Estate Musicale Frentana, Autunno Musicale a Como, Festival Paganiniano, ottenendo grande successi.
Fra le esibizioni si ricordano: l’esecuzione all'Accademia Nazionale di S.Cecilia del Quartetto per Archi di G. Petrassi, in occasione del suo 90° compleanno, un concerto al Quirinale per il Presidente della Repubblica, uno alla Wigmore Hall (Londra) per il 50° anniversario del “Quartetto Amadeus” e, nel 2008, il concerto al Teatro Ponchielli di Cremona dove, per la prima volta, i musicisti suonano gli straordinari strumenti del Museo Stradivariano.
Da molti anni “Quartetto in Residenza” dell’Università di Firenze, tiene Master Classes e registra per le Radio-TV di Italia, Svizzera, Francia e Germania. Incide musiche di Mendelssohn e Malipiero per la “Frame” e Dvoràk e Borodin per la “Musikstrasse”.
Nel 2008, al violista Pietro Scalvini è subentrato Luca Guidi.
Il QF suona quattro preziosi strumenti: un violino Domenico Montagnana del 1720, un violino Giuseppe Guadagnini del 1780, una viola Giovan Battista Ceruti del 1793 e un violoncello Pietro Giovanni Mantegazza del 1760.

 

Loro Ciuffenna - 1 agosto 2011

programma

per il 150° Anniversario dell’Unità d’Italia

Giacomo Puccini (1858-1924)
Crisantemi (1890)

Luigi Boccherini (1743-1805)
Quartetto in Do minore op.2 n.1 (1761)
Allegro comodo
Largo
Allegro

*************

Giuseppe Verdi (1813-1901)
Quartetto in Mi minore (1873)
Allegro
Andantino
Prestissimo
Scherzo-Fuga

Alina Company - violino
Daniela Cammarano - violino
Luca Guidi - viola
Sandra Bacci - violoncello

 

torna all'home page